L’EEG in epoca neonatale: corso di formazione in-house

lun 25 giugno 2018 - mar 26 giugno 2018

ARNAS Civico Benfratelli “G. Di Cristina" - Piazza Nicola Leotta, 4 - Palermo
L’EEG in epoca neonatale: corso di formazione in-house

Registrati a questo congresso

La registrazione EEG riveste un ruolo fondamentale per una gestione ottimale del neonato a rischio di patologia neuroevolutiva che del neonato con patologia neurologica acuta. Tale metodica diagnostica ivi comprese le sue varianti, rappresenta anche una guida di fondamentale importanza per effettuare la scelta terapeutica più idonea.

Se è vero che l’EEG rappresenta una metodica diagnostica estremamente importante in età neonatale, è anche vero che proprio in questo periodo della vita è una indagine la cui interpretazione è alquanto complessa e folta di errori. Pertanto, si è ritenuto di volere approfondire le conoscenze sia teoriche che pratiche dell’EEG nel neonato patologico a rischio di danno neuro evolutivo e nel contempo di soddisfare il bisogno formativo espresso dai dirigenti medici della U.O.C. di Neonatologia e TIN dell’ARNAS Civico di Palermo attraverso un Corso utilizzando la “formazione residenziale”, in house, al fine di dare la possibilità di fare accedere al corso un numero elevato di discenti e, quindi, potere diffondere il “nuovo” in maniera uniforme e più completa possibile. Tale modalità formativa, specie nell’ambito della neonatologia, consente, attraverso la tecnica del training on the job, di essere altamente producente e dare la possibilità di valutare estemporaneamente i risultati.

La docente e tutor del Corso sarà la Dott.ssa Anna Rosati, medico specialista in Neurologia, Responsabile della Struttura Semplice IntraSOC Neurofarmacologia Clinica presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria “Meyer” di Firenze.

Il Corso si svolgerà in due giornate ed è rivolto prevalentemente ai dirigenti medici neonatologi della U.O.C. di Neonatologia e TIN dell’ARNAS Civico ma è prevista anche la presenza di altre figure professionali specialistiche comprese anche quelle tecniche e infermieristiche per un totale di venti figure di medico e cinque di comparto.

La metodologia didattica utilizzata sarà prevalentemente quella interattiva, attraverso presentazione di casi clinici ed esercitazioni pratiche con interpretazione dei tracciati EEG in corso di specifiche patologie.

Alla fine del corso il discente dovrebbe conoscere e sapere fare:

ü  Identificare un tracciato EEG normale e patologico;

ü  Utilizzare il tracciato EEG come guida diagnostica per specifiche patologie neurologiche del neonato;

ü  Utilizzare il tracciato EEG come guida alla scelta terapeutica di specifiche patologie neurologiche del neonato.