Presente e Futuro nel trattamento del NSCLC

lun 12 dicembre 2016 - lun 12 dicembre 2016

Villa Magnisi - Ordine dei Medici - Via Rosario da Partanna, 22 - Palermo
Presente e Futuro nel trattamento del NSCLC

Registrati a questo congresso

Il carcinoma del polmone è la prima causa di morte per cancro in Italia. Benché la sopravvivenza della malattia localmente avanzata e/o metastatica sia ancora modesta, molteplici scoperte scientifiche pubblicate nell’ultimo decennio hanno aperto prospettive diagnostico-terapeutiche impensabili per una neoplasia così aggressiva.
Oggi, indipendentemente dalla variante istologica della malattia, una classificazione del carcinoma del polmone non a piccole cellule (NSCLC) non può prescindere da analisi volte ad accertare la presenza di alterazioni genetiche specifiche (malattia oncogene - driven) per le quali sono disponibili diverse terapie a bersaglio molecolare.
E’ altresì possibile pianificare l’impiego di farmaci biologici veicolati contro le interazioni fra la neoplasia ed il microambiente, riducendo l’apporto ematico che alimenta le cellule neoplastiche (farmaci anti - angiogenetici).
Infine, nel corso degli ultimi due anni, sono emersi nel panorama terapeutico del NSCLC molteplici farmaci che modulano la risposta immunitaria anti-tumorale. Queste molecole hanno generato risultati senza precedenti nel trattamento della malattia metastatica.